.
Annunci online

nomad [ ...pensieri senza fissa dimora... ]
 


"Rosso di sera, bel tempo si spera... Ma nel frattempo piove!"
(La mia donna)

"Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
(Dante Alighieri)

"Vento in faccia, alzo le braccia, pronto a ricevere il sole..."
(Bandabardò)

"L'immaginazione è più importante della conoscenza"
(A. Einstein)

"Un lungo viaggio inizia con un singolo passo"
(Lao-Tze)

"E se dovessi impazzire, per favore, non mettetemi i vostri fili nel cervello"
(Pink Floyd, If)

"Troppi dettagli non esistono, troppi colori si confondono"
(C.S.I., Tutti giù per terra)

"La mamma delle teste di minchia è sempre incinta e ha parti plurigemellari. Anche la mamma dei cretini è sempre incinta, ma non ha parti plurigemellari. Ne consegue che le teste di minchia sono di più dei cretini. In sostanza, non è necessario essere cretini per essere teste di minchia"
(Io, nella vita di tutti i giorni)

Berluscounter!




Giocatore FANATICO di:


30 ottobre 2007


Mafia e segreto professionale

A quanto pare, quando si è in presenza di reati gravi ed esiste un pericolo di reiterazione con rischi per terzi, è lecito violare il segreto professionale (notizia del "Corriere della Sera"). La cosa mi trova COMPLETAMENTE d'accordo.

Secondo me sarebbe anzi il caso di estendere questa regola anche ai preti e al sacramento della Confessione, sempre, naturalmente, per reati gravi e con pericolo (o certezza) di reiterazione: mafia, terrorismo, violenza sessuale e simili. Sarei curioso di sapere cosa ne pensano i confessori di "persone" tipo Riina, Provenzano, Brusca, eccetera.

Si, è vero, con la Confessione Dio concede il suo perdono anche al più efferato dei criminali. Ma Lui è onnipotente, oltre che infinitamente buono, un normale essere umano non ha la stessa Sua forza di perdonare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mafia segreto professionale

permalink | inviato da nomad il 30/10/2007 alle 19:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        novembre